Il cuore non lascia lividi.

E’ lo slogan che è rimbombato da un manifesto all’altro nel silenzio assordante di Piazza Ottinetti, sabato 6 marzo, durante il flash mob organizzato per esprimere solidarietà a tutte le donne vittime di violenza. Una testimonianza in vista dell’otto marzo – Giornata internazionale delle donne – che una cinquantina di donne e uomini delle associazioni aderenti all’iniziativa (Lucy, Fuori dal tunnel, Casa delle Donne di Ivrea, Donne CGIL/CISL e UIL, Ampi, Democratiche del PD di Ivrea, Emergency, M.I.R., Centro Gandhi, Good Samaritan, Eshorouk,  Aurora Qaladiza) hanno inteso dare, sostando per un’ora dietro a due panchine rosse e piante di mimosa collocate al centro della piazza.

Solidarietà e vicinanza a tutte le donne vittime di violenza  ma anche a quelle che hanno, per colpa della crisi,  perso il posto di lavoro.  I numeri sono impietosi: nel 2020, 1 donna uccisa ogni 3 giorni e 300.000 donne che hanno perso il posto di lavoro (su 450.000 totali).

Leggi l’articolo della Sentinella del Canavese qui

Ecco le foto della manifestazione.

 

Tante altre foto qui